mercoledì 6 marzo 2013

Un hot dog vegan/gluten free? Si può!



E’ sempre una sfida avvincente dover riproporre cibi che mangiamo quotidianamente e che, per scelta personale o per necessità, molte persone non possono mangiare:  chi soffre di celiachia (e su questo blog stiamo cercando di approfondire nel miglior modo possibile questo problema con ricette e racconti personali), chi fa una scelta vegetariana, escludendo dalla propria dieta carne e pesce, e chi ancora, fa una scelta vegana, non solo escludendo prodotti animali, ma anche suoi derivati come uova, latte, ecc. ecc. Oggi voglio proporvi un esperimento che, fortunatamente, è andato a buon fine, ossia l’hot dog senza glutine e vegano. Roba da non credere, vero? Andiamo con ordine. Per primo, prepareremo i panini, poi procederemo alla realizzazione della maionese vegana (che scoperta!) e infine alla composizione del piatto.

Panini per hot dog gluten free (dose per due persone):

300 gr. di farina gluten/free della Coop
350 gr. di acqua tiepida
½ cubetto di lievito di birra o ½ bustina di lievito secco
Olio evo qb
Sale qb
Semi di sesamo qb

Procedimento:

Essendo priva di glutine, la farina ha bisogno di una fortissima idratazione e per questo per 300 gr. di farina io uso circa 350 gr. di acqua. La farina Coop ha la caratteristica di essere facilmente lavorabile ed è abbastanza elastica (cosa rara per un mix di farina per celiaci). Una volta creata la massa aggiungendo alla farina l’acqua, il lievito, l’olio evo ed infine il sale, la mettete a lievitare anche per un paio di ore, poi realizzate i panini a forma di hot dog e fate lievitare un’altra ora o due (consiglio sempre forno spento con luce accesa). Accendete il forno a 200 gradi, cospargete i panini con i semi di sesamo e infornate per circa 25 minuti. Una volta cotti, lasciateli raffreddare su una grata, poi apriteli e, io preferisco così, eliminate la mollica in eccesso per far spazio al contenuto.

Maionese vegan

E’ strabiliante come, senza uova, si possa creare una crema così morbida e così deliziosa e, soprattutto, così vicina di sapore alla maionese convenzionale.  In più, potrete andare a personalizzarla con altre spezie ed erbe a vostro piacimento, a secondo dei vostri gusti e delle vostre esigenze. Per questa preparazione devo dare onore e merito al mio caro amico Marco Bianchi, oramai diventato il guru del mangiar sano.

Ingredienti:

100 ml di latte di soia non zuccherato
65 ml di olio di mais
50 ml di olio evo
1 cucchiaio di limone o di aceto di mele
Sale qb
Pepe qb
1 cucchiaino di curcuma

Procedimento

Inserite tutti gli ingredienti in un contenitore alto e relativamente stretto e con il frullatore ad immersione andate ad emulsionare il tutto per qualche minuto fino a che non si crei un composto cremoso. Assaggiate di sale e ponete in frigo per minimo un’ora, al fine che l’emulsione si stabilizzi.

Realizzazione del panino

Nei vari negozi di cibi bio (ma li ho visti anche alla coop), vendono dei gustosissimi wurstel di tofu affumicati. Ero molto scettico la prima volta che li ho comprati, ma vi posso assicurare che sono davvero ottimi e somigliano tantissimo a quelli animali (che non compro mai non per una scelta vegetariana ma perché credo siano una bomba chimica per il nostro organismo – provate a leggere gli ingredienti). Provate a servirli ai vostri amici, li sentiranno un po’ “strani” all’inizio, poi vi assicuro che non si accorgeranno di nulla!
Aprite il vostro panino, una bella spalmata di maio vegan per creare una base morbida, un wurstel di tofu alla piastra e insalata mista, poi ancora maio vegan e, magari, anche un ketchup fatto in casa con pomodori, aceto e zucchero.
Questo panino è davvero sorprendente :  ottimo di sapore, sanissimo, gluten free, privo di proteine animali e, sicuramente, almeno con il 50% di calorie in meno rispetto ad un classico hot dog. Provatelo, ne vale davvero la pena…buon appetito!

3 commenti:

  1. Non mi dire che hai fatto anche questo per i tuoi amici celiaci! ? La maionese che sapore ha? Magari in un occasione la provo!

    RispondiElimina
  2. Ciao :) l'ho fatto per me in una mia sera degli esperimenti, ovviamente potrò riproporla quando ritorneranno i miei amici, magari facendo dei mini hot dog. Per quanto riguarda la maio vegan ha un sapore molto delicato e il grado di acidità è dato dalla quantità di aceto o limone che tu metti. Come gusto è molto vicino alla maionese, la soia non si sente per nulla (come potrebbe accadere nel caso della realizzazione di un purè con latte di soia e non di mucca), forse aggiungendo un po' di acidità potrebbe quasi assomigliare alla senape (ovviamente nulla vieta di mettere dei semi di senape all'interno, magari pestati in un mortaio).Le varianti possono essere molteplici, come aggiungere paprika, erba cipollina ecc. Comunque la consiglio a tutti, anche per accompagnare delle ottime patate al forno (rigorosamente a pasta gialla e FRESCHE)! Attendo il tuo esperimento per un confronto! Ciao ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Non vedo l'ora, ti faccio sapere!

      Elimina