sabato 10 dicembre 2011

Seppie fresche con piselli e funghi porcini

Con mia grande gioia ieri sono riuscito a trovare al supermercato delle seppie fresche a chilometro zero (non abitando in un posto di mare è una grandissima soddisfazione) e ho deciso di cucinarle in bianco con i piselli (non avendo troppo tempo a disposizione ho scelto una delle ricette più semplici e veloci). Mi sono fatto pulire la seppia, guadagnando tempo e inchiostro sparso per la cucina, e sono corso a casa. Davvero questa è una delle ricette più semplici, economiche ma anche delicate che possiamo trovare nella cottura del pesce.
Due raccomandazioni : la prima, come da sempre sostengo, adattate le vostre voglie al pesce che trovate e non viceversa! La seconda: a volte si trovano nei supermercati delle seppie giganti scongelate, bianche,pallide, tristissime, anonime, che solo a guardarle fanno passare l’appetito, fatevi uno spaghetto aglio,olio e peperoncino, ne guadagnerete in salute e in gusto (quelle seppie lì andrebbero bene solo per la raccolta differenziata della plastica).Aggiungo,  siccome la cucina è creatività e non ci sono ricette precostituite, mentre stavo cucinando questa ricetta mi sono ricordato di avere nel freezer dei funghi porcini congelati e ho voluto fare 
un esperimento (riuscitissimo!!!).
!!!).  Ma andiamo con ordine. Ingredienti per 2 persone: 500 gr. di seppia fresca, 300 gr. di piselli (vanno bene anche quelli congelati, sono molto pratici), uno scalogno medio, olio extravergine di oliva, sale qb, pepe qb, una manciata di funghi porcini tagliati a dadini.

Pulite o fatevi pulire per bene la seppia, eliminando l’osso, le interiora, la pelle e l’inchiostro. Tagliatela a listarelle e tenetela da parte. Nel frattempo fate soffriggere per pochi secondi lo scalogno (in questo caso lo preferisco alla cipolla perché è meno aggressivo) e tuffateci i piselli mescolandoli giusto per qualche secondo per farli insaporire con l’olio e infine la seppia. La cosa più importante è che i piselli e la seppia siano entrambi freddi in modo tale da non far indurire il mollusco, in quando poi risulterà immangiabile. Aggiustate di sale e di pepe. Girate di tanto in tanto (mi raccomando cerchiamo di usare una pentola con una base di alto spessore a fuoco medio/basso) e qualche minuto prima di servire aggiungete i funghi porcini tagliati a cubetti e lasciate cuocere con molta delicatezza. Impiattate e, se di vostro gradimento, un giro di olio extravergine d’oliva andrà  a completare questa preparazione davvero gustosa. Buon appetito!



2 commenti:

  1. sì però è dal post con le cotolette che usi solo piatti neri.... ;)

    RispondiElimina