giovedì 5 aprile 2012

I “Buondì” fatti in casa




Uno degli aspetti più divertenti e avvincenti per chi ha la passione della cucina, è quello di creare in casa quello che normalmente si mangia fuori o si acquista nei negozi. Ovviamente, gli aspetti positivi sono molteplici: si mangiano cose sane, il sapore è nettamente migliore e, soprattutto, si sa cosa si mangia. Provare, sperimentare, modificare le dosi, fino ad arrivare alla ricetta perfetta e scoprire come, non solo si è riusciti a riprodurre quello che si voleva, ma il sapore è nettamente migliore. Viene eliminato l’effetto “industriale”, ossia quel non so che rende simili tutti i preparati acquistati al supermercato (provate ad acquistare i risotti o le zuppe di una certa marca, hanno tutti lo stesso sapore!!!). Oggi voglio proporvi un classico della colazione, ma con un sapore nuovo, tutto suo, un profumo e una fragranza nettamente superiore a quelli comprati al supermercato. Le preparazioni possono essere congelate e se vostro figlio non ne può fare a meno, trovate mezza giornata di tempo per offrirgli qualcosa di più sano che quei dolci (e parlo in generale) che vendono nei supermercati, ricchi di conservanti, grassi idrogenati e olii vegetali.  Ecco gli ingredienti per 30 buondì:

200 gr. di farina 00
200 gr. di farina manitoba
Un panetto di lievito di birra (24 gr.)
130 gr. di zucchero semolato
2 uova
70 gr. di burro a temperatura ambiente
1 limone non trattato
1 stecca di vaniglia
Latte 
Per la glassa:
1 albume
100 gr. di zucchero semolato extrafine
100 gr. di farina di mandorle (potete tritare anche le mandorle finemente con il mixer)
Qb di zucchero in granella



Procedimento:

Unite le due farine, lo zucchero, il burro ammorbidito a temperatura ambiente, la buccia grattugiata del limone, i semi di vaniglia con il latte tiepido all’interno del quale avrete fatto sciogliere il lievito. Impastate una decina di minuti (l’impasto dev’essere morbido, né appiccicoso, né troppo sodo – nel primo caso aggiungete manitoba, nel secondo un pò di latte). Lasciatelo riposare e lievitare 4 ore con un canovaccio umido in un contenitore. Trascorse le quattro ore, fate dei panetti da 40 gr., metteteli sulla carta da forno e fateli lievitare un’altra ora (io li ho fatti lievitare tutta la notte). Infornate a 180° per 25 minuti. Nel frattempo preparate la glassa: sbattete leggermente l’albume, inserite lo zucchero e infine le mandorle tritate, realizzando un composto omogeneo. Dopo circa 20 minuti aprite il forno e glassate (aggiungendo anche la granella di zucchero) i vostri buondì per cinque minuti e con il grill acceso. Nel caso in cui dovessero iniziare a dorare troppo presto, adagiateci sopra un foglio di carta stagnola prima di spalmare la glassa. Si mantengono morbidi per qualche giorno, magari potete riscaldarli per qualche secondo nel microonde. Sentite già il profumo, vero? E allora, cosa aspettate? Buon appetito!






4 commenti:

  1. Sono bellissimi! Mi segno la tua ricetta così li provo! Buona giornata :)

    RispondiElimina
  2. grazie!!!!:)buona giornata anche a te!

    RispondiElimina
  3. consigli forno statico o ventilato??

    RispondiElimina
  4. ciao, io usato il forno in modalità statica. grazie per la visita e continua a seguirmi!ciaociao:)

    RispondiElimina